La Piramide Russa si gioca su un tavolo da biliardo da 12 piedi con buche strette e si utilizzano 16 bilie, delle quali 15 sono bianche e numerate da 1 a 15 e la bilia rimanente (usata come battente) e non è numerata.

Le quindici bilie sono raccolte a forma di triangolo con il vertice puntato lungo la linea di fondo, e la bilia battente viene posizionata in un punto qualsiasi alla metà esterna del quadrante opposto alle altre bilie.

Bisogna dichiarare la bilia da colpire e dove imbucarla. Solo al momento del break (spaccata) tale regola non è applicata e se vengono imbucate delle bilie, queste verranno rimesse in gioco e il giocatore continua il suo turno senza aver commesso un fallo.

Le biglie valgono secondo il proprio numero, ma la biglia nº 1 vale 11 punti: dato che sommando il punteggio di ogni bilia si ottiene 130, per vincere una partita si deve totalizzare un punteggio pari o superiore a 66 colpendo e imbucando regolarmente quante più bilie possibile; quando sul tavolo rimangano solo la bilia battente ed una bilia bianca numerata, quest'ultima vale 10 punti senza tener conto del proprio numero. In caso di pareggio (65-65) la partita è patta.

Nel caso vengano imbucate bilie diverse dalla bilia dichiarata, saranno riposizionate sul tavolo (compresa eventualmente la bilia dichiarata se viene imbucata anch'essa), e tale azione non è considerata fallo da penalità. Il giocatore continua finché tira correttamente.

 

Altra possibilità, è che può essere imbucata anche la bilia battente (senza valore) come diversivo per continuare il turno in caso di scarse possibilità di imbucare altre bilie, ma solo dopo aver regolarmente colpito la bilia dichiarata. Imbucata, la bilia battente va rimessa in gioco in un punto qualsiasi nel quadrante esterno della metà opposta alla bilia dichiarata da colpire successivamente.